UN COMPORTAMENTO OSCURANTISTA

 

Il bando pubblicato da un ospedale romano per l’assunzione di due ginecologi che praticassero l’interruzione di gravidanza, ha sucitato un vespaio.Hanno espresso il loro dissenso e le loro critiche non solo i soliti benpensanti ma anche il ministro della sanità., diversi onorevoli dirigenti ,funzionari. Allora riflettiamo:una vigente legge dello Stato permette l’interruzione di gravidanza nelle strutture pubbliche sanitarie. Che un numero così elevato di medici si dichiari obiettore può lasciare perplessi ma l’obiezione di coscienza va rispettata.Coloro che non accettano una legge che ritengono  lesiva non solo di valori religiosi,(insensato perchè ognuno ha le proprie convinzioni e ad esse ispira le proprie azioni), ma anche di valori  morali in cui tutti devono riconoscersi forse non sanno alcune cose.. La  decisione  di interrompere una gravidanza  è,per ogni donna, una scelta traumatica e profondamente dolorosa, il fatto di aver impedito che nascesse una creatura da crescere ed amare, lascia nel cuore una ferita che forse non si rimarginerà mai. Ma il ricorso all’aborto può avvenire per molte ragioni: aver subito una violenza o anche solo l’egoismo maschile, aver commesso un errore di cui non si è in grado di sopportare le conseguenze, non avere i mezzi per crescere un figlio, l’essere troppo giovani e l’essere impegnati in un percorso di studi o comunque formativo per il loro futuro, avere genitori non disposti ad accettere e ad accogliere e via dicendo. Io non ho letto il bando ma se dice chiaramente che si devono assumere due ginecologi per il reparto di interruzione di gravidanza, non si offende e non si discrimina nessuno. Chi è obiettore non partecipa al bando.Punto. Resta invece il fatto che ad alcune donne è praticamente vietato utilizzare una legge del loro paese.E così alla disperazione si aggiunge il pericolo perchè dovrà bastare il ricorso alle “mammane”senza alcuna sicurezza sanitaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti interessano i miei testi

Contattami su Facebook

M'interessa sentire cosa pensate dei miei pensieri pubblicati in questo blog.

Torna su