Credevate di essere potenti,invincibili,- e sorridevate con sufficienza- a chi esprimeva qualche perplessità.- Siete andati sulla luna-vedete su uno schermo- coloro che vivono lontani   -migliaia di chilometri- e parlate con loro,-Con un robot curate i malati- e con un clic appagate ogni curiosità.-costruite macchine ed aerei- sempre più veloci,sempre più veloci,- in poche ore potete arrivare- dall’altra parte del pianeta- e ritornare a casa-per riprendere a far soldi,-tanti soldi,sempre più soldi-e a consumare,consumare,-  mai sazi.- Non vi interessa se uomini-come voi soffrono per fame- o per guerre decennali- o perchè dormono sotto un portico.-Vi lasciano indifferenti i bambini- che muoiono per denutrizione- o perchè non possono curarsi.-Questo è il mondo che avete creato,- chi ha troppo,chi ha poco- e chi non ha niente-.Ed ecco un piccolo virus sconosciuto- che mette in ginocchio anche voi,- che fa capire a voi-  a quelli che vi invidiano-  a  chi vi  sostiene per interesse,- quanto poco conti la vostra potenza.- Soffro per coloro che sono morti- in una crudele solitudine-soffro per chi perderà le persone che ama-soffro per chi perderà il suo modesto guadagno- soffro per i popoli  sconvolti e spaventati-.-Ma non per voi.-Spero che forse solo da un grande dolore -che investe il mondo intero- da un pericolo che appare ancora misterioso-ma crudelmente incombente,- possa nascere un nuovo modo-di intendere la vita,- spero che gli uomini intelligenti,-onesti e generosi- non restino ancora distratti e immobili – combattano l’ingordigia e l’egoismo- e ritrovino la perduta umanità.- In cui godere ogni giorno-delle piccole cose-ma soprattutto vivere- nella bellezza dell’amore-in tutte le sue declinazioni.- Amen.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti interessano i miei testi

Contattami su Facebook

M'interessa sentire cosa pensate dei miei pensieri pubblicati in questo blog.

Torna su