Per la mia cucina usavo da tempo un certo prodotto.Poi, casualmente,vidi,alla televisione; un giovane imprenditore che produceva un altro tipo dello  stesso prodotto. Diceva che per lui era importante la qualità perchè il consumatore non deve essere in alcun modo danneggiato, inoltre era contento del suo lavoro che veniva premiato dai consumi e quindi,anche parte dei profitti venivano distribuiti tra i lavoratori. “In fondo-diceva- è a loro che devo la qualità e quindi anche il successo del mio prodotto” Mi piacque. Dissi tra me:questo è uno che non delocalizzerebbe, che non aspira a guadagnare il doppio o il triplo di quanto già guadagna e che gli permette di vivere bene pur senza lasciare sul lastrico tante famiglie.Acquistai il prodotto che è buono,che uso tuttora e che,l’ho notato parlando con amici e conoscenti ,è molto diffuso,Ecco io penso che bisognerebbe conoscere chi, senza bisogno, va a produrre all’estero e non comprare i loro prodotti o trovare altre strade perchè non sia più conveniente per loro lavorare in Albania, in Polonia o chissà dove pur conservando il mercato italiano.Io ho cambiato marca di calze perchè l’azienda che le produceva pur senza problemi e in attivo ha “delocalizzato” Non si dica che qui si pagano troppe tasse, che c’è una burocrazia paralizzante e via dicendo. Sarà anche vero ma non si può negare che questo nostro tempo sia caratterizzato da una endemica corsa al denaro, in modo lecito o illecito purchessia ,senza alcuna considerazione o solidarietà per l’altro.Qualcuno può pensare che queste considerazioni nascano da posizioni politiche o da convinzioni religiose. Ebbene sia detto con buona pace di tutti,che anche se nascono da posizioni,(politiche, spirituali, culturali), diverse, alcune virtù civili e alcune virtù evangeliche si toccanò.

 

1 commento su “Curiosità”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti interessano i miei testi

Contattami su Facebook

M'interessa sentire cosa pensate dei miei pensieri pubblicati in questo blog.

Torna su