Spesso capita di sentirsi più capaci di riflettere, di individuare scelte di semplice buon senso,di capire che cosa è veramente utile al nostro paese, qui ed ora, di quanto non lo siano coloro preposti al governo.Ma è una sensazione che dà tristezza perchè in tempi difficili,con una crescita insufficiente, un debito altissimo, una disoccupazione giovanile preoccupante. si rischia di far cadere il governo per il problema dei vaucher che, controllati ed utilizzati correttamente, possono anche essere un modo trasparente per richiedere e pagare lavori occasionali.Altro argomento su cui si discute da più giorni è quello relativo ai dirigenti stranieri di alcuni musei e la cui assunzione è stata dichiarata illegittima. Il Tar del Lazio ha rispettato una legge esistente che è comunque anacronistica in tempi in cui si parla di rapporti internazionali,in cui molti italiani hanno incarichi uguali e diversi in Europa e in America, in cui si sostiene che lo scambio di culture e di esperienze arricchisce ogni paese. Non si doveva semplificare?Ed allora aboliamo leggi e leggine non più necessarie o almeno eliminiamo norme ormai fuori dalla storia. Così come sarebbe stato utile, per accelerare gli iter legislativi, abolire il senato.Ma anche qui è mancato lo sguardo lungo e si sono compiuti errori madornali:mettere insieme provvedimenti diversi,personalizzare pesantemente una proposta e offerta di un prodotto confuso e pasticciato.Oltretutto più che una riforma interessava prendere a calci qualcuno.E l’opinione che i calci possero meritati o meno lascia abbastanza indifferenti perchè conta solo il fatto di non  sottrarsi a piccole o grandi ritorsioni Quindi non si riesce a lavorare, sia pure nelle legittime diversità, per far comunque prevalere l’interesse dello stato. Tanto per accennare nuovamente ad un rischio preciso: la fine anticipata della legislatura.Ciò impedirebbe non solo di portare a termine riforme importanti ma anche di non avere un governo nel pieno dei suoi poteri nei confronti dell’Europa e soprattutto per l’approvazine della legge di bilancio. Io amo il mio paese ma non voglio questa Italietta provinciale, vendicativa ,incapace di guardare oltre una finestra,piena di orpelli che definire medioevali è generoso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti interessano i miei testi

Contattami su Facebook

M'interessa sentire cosa pensate dei miei pensieri pubblicati in questo blog.

Torna su